Accedi al sito
Serve aiuto?
J.K.S. ITALIA
SCUOLA DI KARATE SHOTOKAN TRADIZIONALE

KAGAWA Shihan Seminar 2019


 

Lo Shotokan JKS 
8-9 Giugno – A  Torino  si è svolto il seminario internazionale con il Maestro Masao Kagawa, organizzato dalla  JKSItalia.
Il M° Kagawa, negli anni ‘80-’90, è stato un grande agonista sia di kata sia di kumite e sono celebri i suoi combattimenti di quando faceva parte della Nazionale giapponese allenata da Masahiko Tanaka Sensei.
Oggi è membro della commissione WKF, dove sta svolgendo un grande lavoro organizzativo per la prima presentazione del Karate ai giochi olimpici di  Tokyo2020. Attualmente è Direttore Tecnico Mondiale della JKS (日本空手松涛連盟 - Japan Karate Shoto Federation) di Tokyo, fondata dal M° Tetsuhiko Asai
La Federazione Giapponese ha come referenti per il nostro paese la JKS Italia, organizzazione che si occupa di diffondere e divulgare lo Shotokan JKS organizzando continui seminari con i Maestri dell’Hombu Dojo di Tokyo. Nel mese di marzo è stato ospitato Yamaguchi Sensei mentre a giugno Masao Kagawa Shihan.

Circa 250 i presenti al seminario, fra cui le delegazioni di Francia, Svizzera e Danimarca. Ai due giorni di allenamento, veramente molto intenso, dove sono stati trattati e approfonditi alcuni dei concetti fondamentali dello Stile, anche il lavoro fisico è stato decisamente impegnativo, infatti, nonostante i suoi 64 anni (compiuti proprio il giorno 8 a Torino), il M° Kagawa ha dimostrato una straordinaria forma fisica e un’abilità d’esecuzione tecnica che hanno messo a dura prova, riempiendo però di soddisfazione, i partecipanti al suo seminario sia per i cultori del “Tradizionale” sia dello “Sportivo”.

Ampio spazio è stato dato anche alla pratica dei 5 kata Junro: kata codificati dal M° Asai che offrono un grandissimo spunto didattico per le caratteristiche di utilizzo del corpo e delle rotazioni vicine al combattimento libero.
Il M° Paolo Arlotti, direttore tecnico della JKS Italia, e il Presidente M° Franco Portelli e il Vice presidente M° Gerardo Arminante ringraziano veramente di cuore tutti i Maestri e collaboratori che stanno svolgendo un eccellente lavoro per lo sviluppo del gruppo, che non vuole assolutamente mettersi in competizione, ma intende lavorare con spirito collaborativo con tutte le realtà presenti sul territorio nazionale.
Possono quindi ritenersi soddisfatti per questa stagione che si concluderà con la partecipazione, ad agosto, della squadra nazionale alla Coppa del Mondo 2019 a Dublino; squadra che si confronterà nuovamente, oltre che con tutti i team presenti, con la fortissima compagine nipponica.